Autismo: 11 cose da non dire a un genitore di bimbo autistico

basta autismo11 cose da non dire a un genitore di un bimbo autistico.

1. Passerà crescendo.

No, non passerà. Lui diventerà grande e probabilmente riuscirà a gestire il suo autismo, se lui avrà tutto l’aiuto e il supporto di cui ha bisogno.

Ma lui sarà sempre autistico.

2. A me sembra normale.

Semplicemente se mio figlio si trova in quello che lui percepisce come un ambiente sicuro, apparirà non diverso da un bambino neurotipico.

Dategli 5 minuti e lui butterà giù la casa a urli per la frangia che tocca il lato della sua faccia e ciò lo spaventa.

3. Perché non può salire sul treno, attraversare la strada, essere lasciato a casa da solo per un po ‘alla sua età?

Perchè è autistico.

Il modo in cui reagisce oggi non è un’indicazione di come reagirà domani.

Oggi è perfettamente in grado di attravesare la strada da solo, domani potrebbe attraversare davanti a un camion senza pensarci su.

4.Obbligalo a farlo

Hai mai provato a discutere con bambino autistico?
Hanno una capacità di logica tale da annullare le menti più brillanti

Mio figlio può non solo sostenere che il nero è bianco scintillante, ma alla fine sarai tu ad arrenderti.

5.Avrebbe bisogno di una bella sculacciata
Alcune persone me lo hanno detto questo e in qualche modo sono ancora vive…

Tu non proveresti a curare così il cancro di un bambino, perchè suggerisci di farlo a un bambino con una condizione invisibile?

6. Hai provato con le vitamine?
Allontanati il più possibile da me prima che ti tiri in testa tutti gli integratori che uso per la sua salute perchè lui adesso mangia solo pasta pizza e cioccolato.

Non ti preoccupare, il prossimo mese magari vorrà solo verdure e succhi di frutta. Io spero solo che si arrivi a un equilibrio.

7. Non può essere autistico, lui ha contatto oculare

Magari perchè ha imparato ad adattarsi. E quasi certamente in realtà starà guardando il tuo naso e non ascolta niente di ciò che dici.

8.Le amicizie sono difficili per tutti i bimbi

Si, e sono più diffiicili se non sai dire mai la cosa giusta e gli altri bimbi non capiscono che tu non puoi giocare perchè significa toccare le persone.

9.Pregherò per voi
Preferirei che tu venissi a lavare i piatti mentre mi sdraio sul divano e cerco di ignorare le urla per dieci minuti, se è lo stesso per te.

10. L’hai vaccinato?
Taci!

11. Ahh, come Rainman? qual è il suo talento speciale?
Rainman era UNA persona con autismo, sono tutti differenti.

Mio figlio ha il talento speciale di farmi piangere di frustrazione un minuto e di essere assolutamente adorabile il minuto successivo che io non posso immaginare che sia in nessun altro modo.

Grazie a Simona Torlai per la traduzione.

Fonte: healingbright.com

Annunci

12 Comments on “Autismo: 11 cose da non dire a un genitore di bimbo autistico

  1. Come si fa ad accettare di essere il genitore di un autistico rifiutando una vita migliore avendo la occasione

    Mi piace

  2. mai tagliare le speranze di recupero e di inclusione con scelte illecite che possano segnare sviluppi futuri, anche se sei un sostegno del cavolo che tormenti i genitori ma che dovresti fare un altro mestiere

    Mi piace

  3. da quello che leggo, chi è fuori non può sapere cosa vuol dire avere o approcciarsi con un bambino con questo problema. Chi lo sa ha molta rabbia, perchè si sente lasciato solo e si sente abbandonato a volte anche da chi dovrebbe aiutarlo. Chi come me se ne è solo informata in modo superficiale, cosa ne può sapere? Quasi nulla direi.

    Mi piace

  4. La cosa più recente che mi hanno detto :signora se non può permettersi di curarlo e fargli fare terapie di riabilitazione ,visto i servizi sanitari di cui può usufruire, lo chiuda in un centro diurno e per il resto si arrangi.detto da un avvocato per la difesa dei diritti dei minori

    Mi piace

  5. La cosa peggiore che ci hanno detto?
    “Vi state inventando problemi che non esistono.”

    Mia madre. A mio marito. Alle mie spalle.

    Mi piace

  6. La cosa peggiore che mi sento dire anche molto spesso e’: se il signore ve lo ha mandato e perche’ avete la forza per farlo….questa cosa mi fa “incazzare” perche’ non si rendono conto che a volte e’ meglio non dire niente che uscirsene con delle banalità’

    Mi piace

  7. Credo sia inimmaginabile , credo sia meglio ascoltare che parlare , credo che chi vive questa realtà abbia bisogno di orecchie e cuori che ascoltino e ti diano un sincero abbraccio

    Mi piace

  8. Quando, mossi dalle migliori intenzioni, mi dicono “POVERINO, LASCIALO FARE” (mentre si rotola a terra, o vuole sedersi nel carrello, o si toglie il costume in piscina …) propongo di immaginare la stessa situazione quando avrà trent’anni, sarà 1,85 e 120 kg di peso. Zitti tutti.

    Mi piace

  9. Una curiosità da madre preoccupata.. quali sono i primi segni e le prime prove da fare per diagnosticare l’autismo?

    Mi piace

  10. Ce ne sarebbero tante altre,ma facciamoci bastare queste. Bastasse più informazione e soprattutto educazione da parte di coloro che come unico problema è cosa cucinare a pranzo.

    Mi piace

  11. Lavorare a contatto con bambini dopo tanti anni ti crea un senso in più per qualsiasi diversità .ma non puoi dire niente perché non c’è un anello che collega scuola medico psicologo,

    Mi piace

Lascia un commento se ti va :

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: