Autismo e lavoro: Javier, un impiegato perseverante

autismo e lavoroDicembre 2014 – Javier Chávez, 30 anni, è considerato uno dei migliori impiegati della Manpower grazie ad una qualità che lo contraddistingue, la perseveranza. Tutte le persone che lo conoscono dicono che quando Javier arriva in ufficio, l’ambiente lavorativo cambia. La sua voce profonda si sente ovunque…. accende la radio e a volte inizia a ballare. ” Javier è in grado di generare un impatto positivo e ti puoi dimenticare dello stress e delle preoccupazioni “, dicono gli amici piu’ stretti.

Javier Moisés Chávez, ha una faccia da ragazzino nonostante i suoi 30 anni. E’ nato con una forma di autismo lieve e la sua diversa abilità non ha rappresentato un ostacolo per trovare un lavoro. Da dieci anni infatti,  lavora come assistente in un ufficio della Manpower, una società di consulenza specializzata in risorse umane che si è offerta di assumerlo grazie all’appoggio della scuola che Javier ha frequentato. All’inizio Javier eseguiva compiti facili, come portare documenti e fogli fotocopiati, poi con il passare del tempo  è stato trasferito nell’area archivi, dove mette in ordine i fascicoli del personale.  Un’ attività che svolge con una precisione simile a quella dei suoi colleghi.

Javier vuole migliorare e aiutare l’azienda ad aumentare la produttività, il mercoledi’ frequenta un corso  di informatica dove insegnano a registrare i dati.

” Siamo molto soddisfatti del suo lavoro. E’ un ragazzo attivo, che vuole sempre saperne di piu’ ” , dice Cynthia Sanchez, responsabile risorse umane dell’azienda.

Non è la prima volta che gli vengono riconosciuti dei meriti. Dieci anni fa, Javier ha lavorato in un supermercato dove,  in diversi momenti venne considerato come il migliore lavoratore del mese. In quel periodo era il responsabile dei prodotti per l’imballaggio e del servizio clienti.

Con il suo stipendio contribuisce alle spese di casa e all’acquisto dei medicinali per la madre Zoila Chávez.

Javier è molto disciplinato, si alza ogni giorno alle 5 del mattino. Si prepara la colazione e poi prende l’autobus per recarsi al lavoro.

Tradotto e riadattato dallo spagnolo da Mondo Aspie, Fonte: larepublica.pe

Annunci

One Comment on “Autismo e lavoro: Javier, un impiegato perseverante

Lascia un commento se ti va :

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: