Autismo: Le madri che respirano durante la gravidanza hanno maggiori probabilità di avere un figlio autistico

Condivido la lettera di una mamma con figlio autistico, che ha saputo fare satira feroce ma efficacissima nel descrivere lo stato di accusa perenne in cui le mamme devono vivere ogni santo giorno.

LE MADRI CHE RESPIRANO DURANTE LA GRAVIDANZA HANNO MAGGIORI PROBABILITÀ DI AVERE UN FIGLIO CON DIAGNOSI DI AUTISMO, SECONDO UN NUOVO STUDIO CONDOTTO DAI CENTRI PER IL CONTROLLO DELLE MALATTIE..

L’autismo, un disturbo neurologico complesso caratterizzato da compromissione dell’interazione sociale e della comunicazione e da un comportamento limitato e ripetitivo, sta aumentando in modo allarmante, la paura si sta diffondendo in tutto il mondo. In questo ultimo studio, i ricercatori hanno scoperto che fino al 100% dei bambini che vengono successivamente diagnosticati con un disturbo dello spettro autistico hanno madri che durante la gravidanza respiravano.

La respirazione è un movimento involontario dei polmoni che permette di far circolare l’ossigeno attraverso la circolazione sanguigna, ed è stato collegato con altre malattie mortali come il cancro ai polmoni l’asma e l’enfisema. Le statistiche di alto tasso di diffusione dell’autismo hanno messo in allarme i ricercatori della Johns Hopkins University nel Maryland: “se ogni singolo bambino con autismo è nato da una madre che ha respirato, invece di inspirare ed espirare aria, è ovvio che c’è una connessione tra i due (autismo-respirazione materna), “dice il Dott. Jennifer McCarthy, professore presso la Johns Hopkins University, che ha condotto lo studio.

“Nessuno sa in realtà ciò che provoca l’autismo,” il Dott. McCarthy continua, “e nessun singolo studio può spiegare le sue cause, ma i dati che abbiamo scoperto attraverso questa ricerca dovrebbe essere presi molto sul serio. Non stiamo suggerendo alle donne incinte di interrompere la respirazione durante la gravidanza, ma questo studio dovrebbe costituire una prova abbastanza solida perché le madri in tutto il mondo si convincano finalmente che l’autismo dei loro figli è colpa loro…”
Articolo originale in inglese qui

Annunci

7 Comments on “Autismo: Le madri che respirano durante la gravidanza hanno maggiori probabilità di avere un figlio autistico

  1. ho già tanti sensi di colpa verso mio figlio, la notte non riesco a dormire, il respiro si …….quello mi muore ogni giorno al pensiero di : che ne sarà di lui? Figurati questa…..

    Mi piace

  2. io in gravidanza non riuscivo a respirare dal 4° mese, si,respiravo con il naso ma era un respiro bloccato cioè quando inspiravo non arrivavo in fondo,non ce la facevo,anche a sbadigliare era una fatica.i medici dicevano che ero ansiosa e io rispondevo che sarebbe nato malato.mio figlio alla nascita mi hanno detto che era sano ma io quando l ho portato a casa mi sono accorta che non chiudeva la mano quando gli mettevo il dito dentro,cioè gli mancava quel riflesso.poi a 2 anni la diagnosi di spettro autistico!

    Mi piace

  3. questa è bella!!!!! adesso ci tocca anche non respirare !!!!! moriremo così figli non ne facciamo più!!!

    Mi piace

  4. Io invece vorrei capire come mai gira e rigira, espira, inspira e respira, la colpa ricade ancora sulle madri nel 2012, nonostante sia convalidata l’origine neurobiologica dell’autismo.

    Mi piace

  5. a questo punto vorrei capire cosa devo fare per vivere: respirare non va più bene? qual è la differenza tra respirare ed espirare-inspirare?

    Mi piace

Lascia un commento se ti va :

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: