Autismo e fotografia: Gli scatti di una mamma sull’invisibile mondo del figlio autistico

capire stanley autismo fotografiaQuesto è un libro fotografico sull’autismo con una lieve ma importante sfumatura: lo racconta com’è e non come dovrebbe essere trattato. Rosie Barnes è la mamma del ragazzo autistico protagonista delle potenti immagini di ‘Understanding Stanley’. Ha pubblicato il suo lavoro autonomamente, con l’aiuto dei social e il supporto di esperti sia nel campo dell’autismo che in quello fotografico. Le foto descrivono in modo disarmante, perché semplice, momenti quotidiani della vita di Stanley, dai 18 mesi ai 15 anni: solo sull’altalena oppure davanti al vetro di un finestrino sul treno. “Ho cercato di autismo fotografia capire Stanleyrendere visibile l’invisibile – racconta Rosie –  Quando i medici hanno diagnosticato l’autismo a mio figlio, ho subito capito che la totale invisibilità della sua sindrome era la sfida più grande che avrei dovuto affrontare.” Le foto sono accompagnate da osservazioni e citazioni di professionisti e addetti ai lavori che hanno applaudito al lavoro di Rosie. E si accompagnano ad altre immagini simboliche che cercano di restituire le emozioni e il senso di isolamento dei bambini autistici.

Fonti: repubblica.it, Rosiebarnes.com, 

Autismo talenti: Lucile, autistica e artista a 10 anni

lucile autistica artista 1Lucile ha 10 anni e realizza circa 200 disegni al giorno. Sta seduta sul tappeto circondata da decine di disegni tutti realizzati con una Bic di colore nero. All’età di 6 anni , i medici pronunciano ufficialmente la diagnosi, Lucile è autistica. ” Il disegno, è la maniera che utilizza per comunicare con se stessa e analizzare cio’ che non capisce bene di questo mondo ” spiega Eugénie, la sua mamma. Lucile, difficilmente interagisce con le persone che le stanno attorno e l’arte facilita il controllo delle sue emozioni. I suoi disegni: personaggi minimalisti. Sobri.

” Sette esposizioni “

Questa primavera, grazie al teatro Golovine, che ha dato per primo a Lucile l’opportunità di esporre le sue opere, il pubblico potrà scoprire il suo universo visivo, intitolato ” La tribu’ di Lulu’ “, attraverso sette mostre che verranno allestite a Nantes, Nizza, Marsiglia e Avignone.

” Nessun colore nei suoi disegni “

L’ esperienza è un sollievo e motivo di orgoglio per la mamma. Perchè, Lucile non frequenta la scuola. ” L’ultima volta che ha eseguito un test in una scuola, è ritornata a casa e mi ha chiesto che cosa volesse dire “stupido”. Da 8 anni, disegna senza colori, il figurativo resta il suo disegno animato, anche se ultimamente ha iniziato a disegnare delle case.                 disegno di lucile autismo

Scoprite i disegni di Lucile qui: Il quaderno ” La tribu’ di Lulu’ “

Tradotto da Mondo Aspie, fonti: Laprovence.com, Vivrefm.com