AS

Francia: autismo VS psicanalisi, il sostegno al documentario “Il Muro” delle associazioni genitori soggetti autistici

Associazione Asperger Aide France

Siamo venuti a conoscenza del verdetto del tribunale di Lille del 26 gennaio riguardante il film ” Il Muro” di Sophie Robert. Siamo costernati da questo giudizio, che costituisce un grave attentato alla libertà di espressione, e una volontà manifesta di costituire un vero impedimento al dibattito democratico. Chiediamo che ogni famiglia abbia la possibilità di scegliere il tipo di presa in carico per il proprio figlio: è questa possibilità passa per il diritto d’informazione e dunque per la diffusione del film. Il recente progetto di legge depositato da Daniel Fasquelle denuncia il pericolo che rappresenta la presa in carico psicanalitica dei bambini con disturbi dello spettro autistico e raccomanda la generalizzazione dei metodi educativi e comportamentali, e la redistribuzione dei finanziamenti esistenti per questi metodi. In effetti, i genitori spesso a corto di denaro non sanno quale “scuola” scegliere, e si vedono spesso imporre una pratica psicoanalitica che priverà il loro bambino, nell’età adulta di tutte le possibilità di evoluzione autonoma e dunque di tutte le prospettive di vivere con dignità.
Chiedono di avere la possibilità di scegliere il tipo di presa in carico per il loro figlio: questa possibilità passa per il diritto d’informazione, dunque per la diffusione del film.
Elaine Hardiman Taveau
Présidente d’Asperger Aide France

http://www.soutenonslemur.org/2012/02/05/soutiens-asperger-aide-france-reaction-verdict-le-mur/

Buongiorno, Apipa Asperger Ted reitera il sostegno a Sophie Robert.                                       

Siamo sconvolti dal verdetto annunciato che non fa altro che confermare il reale divario tra il nostro paese e il resto del mondo. E’ evidente che la psicanalisi non apporta nulla agli autistici rispetto agli approcci terapeutici specifici per l’autismo dimostrati con prove e conosciuti dai professionisti dell’autismo e dai genitori. La scienza è li per provarlo. Che cosa hanno gli psicanalisti da mostrare?

Cordialmente

Anne Viallèle
presidente
APIPA-ASPERGER-TED

http://www.soutenonslemur.org/2012/02/03/soutiens-apipa-asperger-ted-reiterent-son-soutien-a-sophie-robert/

Comunicato stampa                                                                                                        

AutismoFrancia,                                                                                                                                 

trova sconvolgente la sentenza che censura di fatto il documentario “Il Muro” in seguito ad una denuncia sporta da tre psicanalisti intervistati. Gli psicanalisti non sono co-autori come scritto sulla sentenza. Quello che è scioccante nel “Muro” sono le risposte e non il montaggio. E’ scioccante ascoltare per la prima volta pubblicamente i discorsi che vengono tenuti in privato alle famiglie da decenni per colpabilizzarle. (…) In un paese dove la stampa è libera gli psicanalisti devono accettare che le loro teorie siano pubblicamente messe sulla pubblica piazza, conosciute e discusse.

http://www.soutenonslemur.org/2012/02/03/communique-de-presse-autisme-france-reaction-au-verdict-le-mur/

Associazione sui banchi di scuola                                                                                               

Anche se non ci appartiene contestare una decisione della giustizia, ci appare fondamentale esprimere il nostro sostegno a Sophie Robert che, attraverso il suo film ha ritrascritto la  realtà che molti di noi, genitori di bambini autistici sperimentiamo, e di cui i nostri figli sono le prime vittime. Quando, nonostante si difendano e gridino alla manipolazione, i denuncianti  in questo processo esprimono delle posizioni che hanno adottato e generalizzato nella maggior parte delle strutture pubbliche francesi e che conducono a delle diagnosi tardive  e a delle prese in carico inadatte per un gran numero di bambini. Le associazioni di genitori denunciano queste pratiche da anni. E testimonianze ci arrivano tutti i giorni da genitori colpevolizzati e provati di fronte ad un sistema che priva i loro figli del diritto fondamentale dell’educazione e della cura. Questo stato dei fatti è indegno per un paese sviluppato come la Francia.

Anne BUISSON
Présidente Fondatrice
Association Sur les bancs de l’école

http://www.soutenonslemur.org/2012/02/03/prise-de-position-association-sur-les-bancs-de-lecole/

Collettivo Egalited                                                                                                                           

Il Collettivo Egalited riunisce piu’ di 500 famiglie di soggetti autistici e prende atto del giudizio del 26 gennaio 2012 riguardante il documentario “Il Muro”di Sophie Robert.

Siamo in disaccordo completo con il giudizio perchè consideriamo che le intenzioni  rese dalla realizzatrice corrispondono ai propositi che ci riportano le famiglie del loro vissuto quotidiano e dunque, il pensiero psicanalitico è stato ben riprodotto nella sua stravaganza.

Sophie Robert non ha bisogno di ridicolizzare la psicanalisi, gli pscanalisti si ridicolizzano da soli se si prende il tempo di analizzare i loro discorsi.

Cosi’ come il primo giorno il collettivo Egalited continerà a sostenere non solo il documentario ma anche la realizzatrice. Speriamo che vinca l’appello e che persone di buona volontà aiutino a finanziare il resto della produzione della sua opera. 

Il Collettivo Egalited

http://www.soutenonslemur.org/medias/2012/2012-02-03-Egalited-communique-jugement.pdf

Comunicati stampa tradotti da Mondo Aspie

Annunci

2 risposte »

  1. Io invece trovo pericoloso che gli psicanalisti si avvicinino agli autistici e cerchino di curare le persone basandosi su teorie non comprovate perchè non esistono dati “sull’aiuto” che avrebbero dato all’umanità. Mi posteresti per cortesia qualche link che dimostri l’efficacità della psicanalisi lacaniana.

    Mi piace

  2. Consiglio a tutti di leggere questa intervista o di documentarsi comunque prima di prendere facilmente ed entusiasticamente le parti di qualcuno..
    http://www.bartlebycafe.com/tag/sophie-robert/
    Personalmente trovo molto pericoloso e poco intelligente accusare un filone di ricerca o un’intera teoria scientifica, che hanno generato la pratica moderna della psicoterapia per come la conosciamo e aiutato le persone offrendo all’umanità un percorso di conoscenza e di integrazione profonda delle proprie parti sane e malate, solo per essersi imbattuti in una sua applicazione poco efficace (per mille potenziali motivi) o in un suo interprete poco professionale..

    Mi piace