Autismo: Dan Aykroyd confessa ” ho la sindrome di Asperger e di Tourette “

dan aykroyd sindrome di aspergerSulla scia delle dichiarazioni di Susan Boyle ( vedi post ) che ha rivelato di avere la sindrome di Asperger,  anche Dan Aykroyd ha dichiarato di avere la sindrome di Asperger e anche la sindrome di Tourette ( vedi post ). In un’intervista con il Daily Mail, il canadese ” Ghostbusters ” ha rivelato di avere ricevuto la diagnosi di sindrome di Asperger negli anni 80, quando sua moglie lo convinse a cercare un aiuto professionale. ” Alcuni dei miei sintomi includono l’ossessione per i fantasmi e le forze dell’ordine -porto sempre con me un distintivo – mi sono appassionato alla figura di Hans Holzer il piu’ grande cacciatore di fantasmi, e cosi’ mi è venuta l’idea di realizzare il film ” Ghostbusters” . All’età di 12 anni gli è stata diagnosticata la sindrome di Tourette, la diagnosi di autismo ad alto funzionamento è arrivata in età adulta. ” Ho sofferto di tic fisici, nervosismo e ruminazioni, attraverso una terapia che ha funzionato davvero i sintomi si sono attenuati “. 61 enne di Ottawa, Dan ha l’eterocromia, le iridi degli occhi hanno colori diversi – una è verde l’altra è blu – e la sindattilia – due dita di ogni suo piede sono palmate -. Tradotto e riadattato da Mondo Aspie,  11 dicembre 2013  Fonte: Yahoo.com

Autismo: Jonathan, 11 anni spiega cosa significa essere autistici in una lettera (Video)

Solo perchè sono bambini non significa che non sappiano dirci come si sentono !

Jonathan Wilson ha 11 anni ed ha scritto una lettera dove spiega che cosa significa essere autistici. Le sue parole sono molto toccanti e spiegano cose che probabilmente molti ignorano.

La lettera s’intitola “Autism”  ed è stata inviata al The Huffingtonpost da mamma Lisa per il progetto del sito “Cute Kid Notes project”.

Jonathan è iperattivo ed ha la Sindrome di Tourette, il video è stato registrato con l’aiuto di un amico. Mentre legge la lettera si possono notare i tic fisici ed i movimenti involontari caratteristici di questo disturbo. Jonathan dice ” Non è contagioso ! Non è un germe ! “. Termina la lettera suggerendo ai genitori di non farsi prendere dal panico, ma piuttosto di chiedere aiuto a qualcuno.

Foto e testo tradotto:Thestir.cafemom

La lettera di Jonathan pubblicata sul: The Huffingtonpost.com

Italia: La lobby della psichiatria, Pandas e le immunoglobuline negate

Regione, senatori PdL: ”Pandas e Pitand, Ospedali negano immunoglobuline”

Gli ospedali italiani, avvolti dalla paura dello spending review, negano le immunoglobuline ai pazienti con Pandas e Pitand, che in Italia sono decine di migliaia: c’è una situazione drammatica  che necessita di un intervento  dei media ed a cui il Ministero della Salute non sa rispondere “
Lo affermano in una nota i senatori Antonio Gentile, Giovanbattista Caligiuri , Giuseppe Valentino, Vincenzo Speziali e Francesco Bevilacqua del Pdl. Una somministrazione di immunoglobuline ha un costo di 4.500 euro, molto alto- dicono i senatori- e possiamo capire la prudenza, ma per le persone affette da questo disturbo di origine batterico-virale , è una sorta di salvavita : ultimamente a Firenze , a Roma è stato praticamente impossibile somministrare la terapia a giovani adulti Ricordiamo che Pandas e Pitand sono la causa di tante affezioni comportamentali, dai tic alla sindrome di Tourette, dal doc alle psicosi, dall’autismo all’adhd, e che i lavori clinici che si stanno effettuando nel mondo stanno disvelando scoperte eccezionali. C’è una lobby della psichiatria che ha paura del rapporto tra immunologia e alterazioni comportamentali perchè rischia di perdere il suo potere- proseguono i senatori- e perché vedere che queste patologie possono essere curate con le immunoglobuline e con la penicillina è una sorta di choc. Ribadiamo che il ministro Balduzzi deve occuparsi del caso e sottoporremo la questione alla sensibilità della presidente della commissione bicamerale sull’infanzia, on. Alessandra Mussolini : si tratta di avere l’appoggio dei mezzi di informazione per non lasciare soli tanti ragazzi.
Fonte:Strill.it