500.000 VISITE !

IL SITO MONDO ASPIE HA RAGGIUNTO UN NUOVO TRAGUARDO: 500.000 VISITE !!!
Questo è stato possibile grazie a voi che ci seguite e sostenete.
GRAZIE di cuore a tutti !Mondo Aspie 500.000 visite

 

La giornata mondiale dell’autismo di Mondo Aspie, 2 Aprile 2014

2 aprile 2014 Giornata mondiale dell'autismo 0082 Aprile 2014, Giornata Mondiale dell’autismo.

Evento organizzato a Forlimpopoli (FC)

Un ringraziamento speciale alle persone che ci hanno invitato e all’Associazione

BUCANEVE X AUTISMO

2 aprile 2014 giornata dell'autismo.jpg 1

 

 

 

2 aprile 2014 Giornata mondiale dell'autismo 012

 

 

 

 

2 aprile 2014 giornata  mondiale autismo 001

2 aprile 2014 Giornata mondiale dell'autismo 006 

 

 

 

 

 

 

 

 

200.000 VISITE, GRAZIE !

Grazie per le 200.000 visite. Il nostro ringraziamento va a tutti voi che ci seguite.

 

200.000 grazie

AUGURI ! IL SITO MONDO ASPIE COMPIE 2 ANNI

Oggi il sito MONDO ASPIE compie 2 anni. Il primo giorno online il 2 settembre 2011 abbiamo registrato 3 visite. Oggi invece, dopo 24 mesi, siamo arrivati a 200.000 visite, anzi per l’esattezza 199.122.
GRAZIE ! GRAZIE ! GRAZIE ! a tutte quelle persone che ci leggono e che ci seguono da tutto il mondo. E’ merito vostro, se andiamo avanti senza fermarci mai, con determinazione per informare, aggiornare, aiutare, e sensibilizzare le persone all’autismo e alla sindrome di Asperger. Non ringraziamo invece il posto dove abitiamo: la Romagna. Dove sono rimasti indietro di 40 anni per quanto riguarda l’autismo e dove prevalgono inciviltà, ignoranza e sottocultura. Perché questo sito è nato anche per denunciare quello che accade in questo territorio, soprattutto il disagio e le difficoltà che incontrano le famiglie che vivono la realtà quotidiana dell’autismo.
buon compleanno mondo aspie

Tutti uniti contro l’autismo

Parlano di noi. In occasione della Podistica: Correndo per Rocca del 11 agosto 2013
Due precisazioni sono d’obbligo: non ho detto io che Aspie si chiude in se stesso, ma per dirla alla Tony Attwood ( uno dei massimi esperti mondiali di sindrome di Asperger ) bisognava aggiungere: e anche se fosse è perché ha di meglio da fare. Magari avessi corso 40 Maratone…pero’ prendo la citazione sul serio come un impegno e un obbiettivo per il futuro. Mondo aspie tutti uniti contro l'autismo

100.000 volte grazie !

Oggi il sito Mondo Aspie ha raggiunto 100.000 visite. Un grande risultato ottenuto in 16 mesi. Un traguardo insperato a cui stento ancora a credere. All’inizio di questa avventura nel mese di Settembre 2011, il contatore segnava 93 visitatori, oggi invece, questo sito ha raggiunto una media di 9000 visitatori mensili che provengono da 91 nazioni sparse per il mondo. E per questo esito straordinario devo ringraziare tutti voi che ci seguite, che ci leggete, che ci sostenete giorno dopo giorno e grazie alla vostra presenza  “virtuale” contribuite a farci sentire meno soli in questo difficile percorso che si chiama sindrome di Asperger.

Grazie di cuore a tutti ! Ora ho 100.000 motivazioni in piu’ per andare avanti .

100.000 visitatori mondo aspie

 

L’Aspie-Cane

Questo è Pippo un cuccioletto meticcio che ho regalato a mio figlio Aspie per Natale. E’ stato subito amore a prima vista tra quei due. E’ incredibile l’effetto positivo che gli animali possono avere su questi ragazzini. Aspie è praticamente cresciuto tra i cani e nella casa dove abitiamo adesso sentivamo decisamente la mancanza di un amico a quattro zampe. Un cane responsabilizza, perchè va seguito e curato. Bisogna accompagnarlo al parco, giocarci, dargli da mangiare, coccolarlo e inoltre ha un effetto terapeutico, è un’ottima variante spezza-routine che riesce anche a distogliere un po’ l’attenzione dagli interessi troppo “ristretti”. Pippo, sarà anche la mascotte ufficiale del sito Mondo Aspie e correremo insieme per l’autismo e la sindrome di Asperger. Benvenuto PIPPO.

Pippo

Autismo: L’ultima corsa del 2012

Quella di oggi è stata la mia ultima corsa per l’autismo del 2012, un percorso misto campestre di 9km lungo il fiume Marecchia e attraverso i parchi di Rimini. Mentre correvo pensavo al bilancio della nostra vita di quest’anno e devo dire che ho concluso la gara con tanta amarezza e rammarico. E si !, perchè ci si sente impotenti di fronte al fallimento della scuola, della società, delle istituzioni, del servizio sanitario…insomma del fallimento di un paese intero nei confronti della diversità, degli autistici e dei disabili in generale. C’e’ ancora tantissimo da fare, è una delle cose piu’ importanti e fondamentali è cercare di smuovere la staticità e l’immobilismo creati da un sistema lobbistico molto complesso, basato su interessi, su pratiche e credenze del secolo scorso, che ruota, purtroppo, ancora intorno agli autistici. L’attuale presa in carico delle persone con autismo e con sindrome di Asperger non solo non funziona ed è obsoleta,  ma non permette ai bambini autistici di progredire e di evolvere adeguatamente e i genitori per curare i loro figli sono costretti a fare sacrifici o peggio indebitarsi per fornire ai loro bambini le  terapie e metodi adeguati ed efficaci a pagamento. Spesso dimentichiamo che i bambini autistici diventeranno adulti autistici, è l’intervento precoce eseguito con determinati criteri, è fondamentale perchè permette di sviluppare le abilità di comunicazione e sociali e migliora le autonomie. Oltre all’amarezza, al rammarico e all’impotenza, ci si sente anche molto soli, emarginati e a volte anche degli “appestati”, in un mondo sempre di piu’ frenetico, indifferente e disinteressato nei confronti di chi non si conforma alla massa. Un mondo, che discrimina, colpevolizza e stigmatizza le persone autistiche, un esempio di questi giorni tra i tanti: L’associazione autismo e violenza erroneamente attribuita in riferimento alla strage avvenuta a Newtown in America e gli articoli di giornale vergognosi e gli inguardabili servizi mandati in onda nei telegiornali italiani. Tra tutti questi sentimenti che non sono comunque il massimo, nel mio caso, mi sento anche un attimino stanca, sono infatti  da sola con mio figlio ad affrontare dosi quotidiane di stress che non tutti sarebbero in grado di sopportare, e solo chi vive ogni giorno l’autismo sa di che cosa parlo. Concludendo, il bilancio per quest’anno è stato pessimo e deludente, ma io comunque non mi arrendo e vado avanti concentrandomi sugli obbiettivi che mi sono prefissata. Quindi per il 2013, cerchero’ di mantenere per quanto sia possibile l’equilibrio e la serenità di mio figlio Aspie, e m’impegnero’ per farlo progredire positivamente, anche se già so che sarà un anno difficilissimo. Mi dedichero’ alle corse per l’autismo. Continuero’ a gestire questo sito e a sensibilizzare e diffondere informazioni sull’autismo e la sindrome di Asperger. Coltivero’ e cerchero’ di allargare contatti esteri con la speranza di riuscire a realizzare progetti in Italia, e finalmente riusciremo ad  incontrare Tony Attwood ( uno dei massimi esperti mondiali di sindrome di Asperger)  che verrà per la prima volta in Italia, un incontro che sono sicura, cambierà al meglio la nostra vita ! Buon anno a tutti ! E non mollate mai !

corsa coop celle rimini

Sempre di corsa per la Sindrome di Asperger

Sempre di corsa per l’autismo e la Sindrome di Asperger, 14 km da percorrere tra colline e vigneti, una competizione resa ancora piu’ suggestiva da un accenno di giornata autunnale.

Testo sulla maglietta: Non sono maleducato. Ho la Sindrome di Asperger. E invece la tua scusa qual’e?

L’Aspie Pagella

Questa pagella è una vera rivincita Asperger !!

Tenuto conto che questo è stato il suo primo anno in una scuola italiana, Aspie ha ottenuto veramente dei grandi risultati. Aspie ha frequentato l’asilo e la scuola elementare fino alla quarta in lingua araba e francese (sistema educativo del Marocco), la quinta elementare e la prima media in lingua francese e araba (sistema educativo della scuola internazionale Francese). Passare quindi al sistema educativo italiano che ha dei programmi d’insegnamento diversi, tra l’altro senza mai avere studiato la lingua italiana  non è stato facile per un ragazzino speciale come lui  che è molto sensibile ai cambiamenti. Se poi aggiungiamo che Aspie non fa i compiti e non apre un libro a casa, e  le varie difficoltà che abbiamo avuto in questo periodo devo dire che se le cavata molto bene. Sono scontenta della scuola, un bambino disabile quest’anno cambierà istituto e questa la dice lunga sull’inadeguatezza e sul livello di accoglienza e integrazione di questa scuola media di Bellaria-Igea-Marina, pero’ sono bravissimi a fare bella figura con le delegazioni albanesi. Hanno stilato il PEI il mese di marzo, ormai a scuola finita dopo che ho bombardato l’Ausl/NPI, SCUOLA. SERVIZI di raccomandate, il Centro Autismo di Rimini (dopo che mi sono incazzata bene a modo) si è limitato ad organizzare un incontro con la classe di Aspie e invece  di venire a parlare con i professori hanno consegnato agli insegnanti un bel librettino per le istruzioni della serie arrangiatevi con – le buone pratiche e consigli -. Aspie è stato diagnosticato da loro e la scuola che frequenta è in provincia di Rimini , ma forse i lettori non sanno che siamo sfigatissimiiii perchè abitiamo per 300 metri nella provincia di Forli’-Cesena ( prima abitavamo a 800 metri, ah ha ah ha ). Il risultato è che ASPIE è l’AUTISTICO PIU’ RIMBALZATO D’ITALIA, come ho fatto presente al sensibilissimo e attento Assessore alle Politiche Sociali , quello che se ne va in giro a dare il via alle ricerche scientifiche sull’autismo a Bellaria e Igea Marina . Inutile dialogare con la dirigente scolastica che per tutto l’anno ha tolto illegalmente  le ore di sostegno assegnate ad Aspie, e un bel giorno quando Aspie in piena crisi si e’ trovato scoperto mi ha detto che potevo andare dai Carabinieri  a denunciare i fatti. Purtroppo, tenuto conto delle problematiche di Aspie  non posso cambiargli scuola, pero’ posso preparami  al meglio ed affilare le armi, per settembre, perche’ noi genitori di soggetti autistici non possiamo permetterci di abbassare la guardia. Gli ultimi giorni ho tenuto Aspie a casa da scuola e nell’ultimo mese dall’istituto mi hanno telefonato diverse volte per andare a prenderlo per via di problemi di comportamento che non riuscivano a gestire, ditemi quindi una madre da sola come deve fare a lavorare, sempre che c’e’ l’abbia un lavoro e anche se l’avesse lo perderebbe . Invece la chicca di fine anno scolastico e’ stata sentirsi dire da un professore che non ho educato bene Aspie !!! Ricordo che la Sindrome di Asperger viene chiamata l’handicap invisibile, questi ragazzini traggono in inganno perche’ sono molto intelligenti, ma nello stesso tempo presentano deficit e disabilita’ nelle autonomie, nelle relazioni sociali e in diversi aspetti della vita  quotidiana  e percio’  possono manifestare dei comportamenti/problema  che vanno corretti con specifici interventi e una presa in carico adeguata, cosa che non e’  possibile nelle province di Rimini, di Forli’ e Cesena, anche se sbandierano ai quattro venti il PRIA, di fatto questo programma non viene attuato. A malapena si arrivano ad avere dei servizi per la fascia di autistici dai 0 ai 6 anni .

 VERGOGNA !

Per approfondimenti su Aspie e la scuola e il magnifico anno che abbiamo passato qui;

Sindrome di Asperger, Aspie e le ore di sostegno

Autismo, diagnosi di Sindrome di Asperger e poi  il nulla

Rimini autismo e la gestione del caso Aspie, giudicate voi

Una corsa per la Sindrome di Asperger

Sono arrivata quarta in classifica tra le donne, una gran bella soddisfazione. E’ stata una delle piu’ belle corse a cui ho partecipato. Questa corsa la dedico ad Aspie e a tutti i bambini autistici !!!

80 running è una corsa di 10 km non competitiva a ritmo libero, aperta a tutti, che avrà luogo il 3 giugno 2012 partendo da Porto Canale a Cesenatico e si concluderà sul lungomare di Gatteo Mare. Una parata dedicata agli anni Ottanta che si colloca all’interno del festival I love city, organizzato in Riviera per celebrare gli anni Ottanta. La particolarità della corsa è data dal fatto che i partecipanti indosseranno parrucche colorate che porteranno un tocco di allegria per le vie dei paesi toccati.

Un’occasione per divertirsi e testare la propria forma fisica in vista dell’estate!http://80running.it/

Aspie e il terremoto

Aspie durante questi giorni di terremoto ha mantenuto un aplomb inglese e non ha fatto una piega.  Per questo evento ha rispolverato uno dei suoi giochi preferiti “Emergency”, il gioco di strategia in tempo reale che ti permette di dirigere le forze d’intervento d’emergenza in situazioni di massimo rischio.
Quando il disastro colpisce, il tuo obiettivo è salvare vite. Terremoti, incendi, strategia con unità reali impiega tutte le risorse a tua disposizione: vigili del fuoco, medici, cani addestrati, sub, NOCS, tecnici, negoziatori.
L’azione cresce, veicoli dei vigili del fuoco, imbarcazioni di salvataggio, elicotteri di soccorso, ambulanze, motobarche antincendi.
In situazioni estreme anche il minimo dettaglio è essenziale.Allontana i curiosi per proteggerli da possibili incidenti, entra in edifici per salvare i superstiti, interroga i testimoni.
Il terremoto colpisce la città, incendi, inondazioni, tsunami. Quando la natura scatena la sua forza, solo una squadra coordinata può affrontarla.