AUGURI ! IL SITO MONDO ASPIE COMPIE 2 ANNI

Oggi il sito MONDO ASPIE compie 2 anni. Il primo giorno online il 2 settembre 2011 abbiamo registrato 3 visite. Oggi invece, dopo 24 mesi, siamo arrivati a 200.000 visite, anzi per l’esattezza 199.122.
GRAZIE ! GRAZIE ! GRAZIE ! a tutte quelle persone che ci leggono e che ci seguono da tutto il mondo. E’ merito vostro, se andiamo avanti senza fermarci mai, con determinazione per informare, aggiornare, aiutare, e sensibilizzare le persone all’autismo e alla sindrome di Asperger. Non ringraziamo invece il posto dove abitiamo: la Romagna. Dove sono rimasti indietro di 40 anni per quanto riguarda l’autismo e dove prevalgono inciviltà, ignoranza e sottocultura. Perché questo sito è nato anche per denunciare quello che accade in questo territorio, soprattutto il disagio e le difficoltà che incontrano le famiglie che vivono la realtà quotidiana dell’autismo.
buon compleanno mondo aspie

Tutti uniti contro l’autismo

Parlano di noi. In occasione della Podistica: Correndo per Rocca del 11 agosto 2013
Due precisazioni sono d’obbligo: non ho detto io che Aspie si chiude in se stesso, ma per dirla alla Tony Attwood ( uno dei massimi esperti mondiali di sindrome di Asperger ) bisognava aggiungere: e anche se fosse è perché ha di meglio da fare. Magari avessi corso 40 Maratone…pero’ prendo la citazione sul serio come un impegno e un obbiettivo per il futuro. Mondo aspie tutti uniti contro l'autismo

Una corsa per l’autismo e la sindrome di Asperger

3° Edizione Riviera Beach Run, torna a Bellaria Igea – Marina, l’unica gara su strada e spiaggia.

Di tutte le corse a cui ho partecipato fino ad ora in Italia questa è stata la gara  piu’ “calda” in assoluto, sia per la temperatura, oggi faceva veramente molto caldo, e sia per il calore che gli spettatori hanno dimostrato nei confronti dei runners. Tanti gli applausi, e tanto il tifo e il sostegno dei turisti allineati sulla battigia. Tenerissimi i bambini che stendevano le braccia e aprivano le mani  alla ricerca di un cinque. In un istante, un contatto sincero, un incontro di due palmi che si uniscono, per condividere la stessa emozione in quel momento. Una bella corsa veramente !.

Mondo Aspie, corre per l’autismo e la Sindrome di Asperger

L’Aspie Pagella

Questa pagella è una vera rivincita Asperger !!

Tenuto conto che questo è stato il suo primo anno in una scuola italiana, Aspie ha ottenuto veramente dei grandi risultati. Aspie ha frequentato l’asilo e la scuola elementare fino alla quarta in lingua araba e francese (sistema educativo del Marocco), la quinta elementare e la prima media in lingua francese e araba (sistema educativo della scuola internazionale Francese). Passare quindi al sistema educativo italiano che ha dei programmi d’insegnamento diversi, tra l’altro senza mai avere studiato la lingua italiana  non è stato facile per un ragazzino speciale come lui  che è molto sensibile ai cambiamenti. Se poi aggiungiamo che Aspie non fa i compiti e non apre un libro a casa, e  le varie difficoltà che abbiamo avuto in questo periodo devo dire che se le cavata molto bene. Sono scontenta della scuola, un bambino disabile quest’anno cambierà istituto e questa la dice lunga sull’inadeguatezza e sul livello di accoglienza e integrazione di questa scuola media di Bellaria-Igea-Marina, pero’ sono bravissimi a fare bella figura con le delegazioni albanesi. Hanno stilato il PEI il mese di marzo, ormai a scuola finita dopo che ho bombardato l’Ausl/NPI, SCUOLA. SERVIZI di raccomandate, il Centro Autismo di Rimini (dopo che mi sono incazzata bene a modo) si è limitato ad organizzare un incontro con la classe di Aspie e invece  di venire a parlare con i professori hanno consegnato agli insegnanti un bel librettino per le istruzioni della serie arrangiatevi con – le buone pratiche e consigli -. Aspie è stato diagnosticato da loro e la scuola che frequenta è in provincia di Rimini , ma forse i lettori non sanno che siamo sfigatissimiiii perchè abitiamo per 300 metri nella provincia di Forli’-Cesena ( prima abitavamo a 800 metri, ah ha ah ha ). Il risultato è che ASPIE è l’AUTISTICO PIU’ RIMBALZATO D’ITALIA, come ho fatto presente al sensibilissimo e attento Assessore alle Politiche Sociali , quello che se ne va in giro a dare il via alle ricerche scientifiche sull’autismo a Bellaria e Igea Marina . Inutile dialogare con la dirigente scolastica che per tutto l’anno ha tolto illegalmente  le ore di sostegno assegnate ad Aspie, e un bel giorno quando Aspie in piena crisi si e’ trovato scoperto mi ha detto che potevo andare dai Carabinieri  a denunciare i fatti. Purtroppo, tenuto conto delle problematiche di Aspie  non posso cambiargli scuola, pero’ posso preparami  al meglio ed affilare le armi, per settembre, perche’ noi genitori di soggetti autistici non possiamo permetterci di abbassare la guardia. Gli ultimi giorni ho tenuto Aspie a casa da scuola e nell’ultimo mese dall’istituto mi hanno telefonato diverse volte per andare a prenderlo per via di problemi di comportamento che non riuscivano a gestire, ditemi quindi una madre da sola come deve fare a lavorare, sempre che c’e’ l’abbia un lavoro e anche se l’avesse lo perderebbe . Invece la chicca di fine anno scolastico e’ stata sentirsi dire da un professore che non ho educato bene Aspie !!! Ricordo che la Sindrome di Asperger viene chiamata l’handicap invisibile, questi ragazzini traggono in inganno perche’ sono molto intelligenti, ma nello stesso tempo presentano deficit e disabilita’ nelle autonomie, nelle relazioni sociali e in diversi aspetti della vita  quotidiana  e percio’  possono manifestare dei comportamenti/problema  che vanno corretti con specifici interventi e una presa in carico adeguata, cosa che non e’  possibile nelle province di Rimini, di Forli’ e Cesena, anche se sbandierano ai quattro venti il PRIA, di fatto questo programma non viene attuato. A malapena si arrivano ad avere dei servizi per la fascia di autistici dai 0 ai 6 anni .

 VERGOGNA !

Per approfondimenti su Aspie e la scuola e il magnifico anno che abbiamo passato qui;

Sindrome di Asperger, Aspie e le ore di sostegno

Autismo, diagnosi di Sindrome di Asperger e poi  il nulla

Rimini autismo e la gestione del caso Aspie, giudicate voi

Una corsa per la Sindrome di Asperger

Sono arrivata quarta in classifica tra le donne, una gran bella soddisfazione. E’ stata una delle piu’ belle corse a cui ho partecipato. Questa corsa la dedico ad Aspie e a tutti i bambini autistici !!!

80 running è una corsa di 10 km non competitiva a ritmo libero, aperta a tutti, che avrà luogo il 3 giugno 2012 partendo da Porto Canale a Cesenatico e si concluderà sul lungomare di Gatteo Mare. Una parata dedicata agli anni Ottanta che si colloca all’interno del festival I love city, organizzato in Riviera per celebrare gli anni Ottanta. La particolarità della corsa è data dal fatto che i partecipanti indosseranno parrucche colorate che porteranno un tocco di allegria per le vie dei paesi toccati.

Un’occasione per divertirsi e testare la propria forma fisica in vista dell’estate!http://80running.it/

Aspie e il terremoto

Aspie durante questi giorni di terremoto ha mantenuto un aplomb inglese e non ha fatto una piega.  Per questo evento ha rispolverato uno dei suoi giochi preferiti “Emergency”, il gioco di strategia in tempo reale che ti permette di dirigere le forze d’intervento d’emergenza in situazioni di massimo rischio.
Quando il disastro colpisce, il tuo obiettivo è salvare vite. Terremoti, incendi, strategia con unità reali impiega tutte le risorse a tua disposizione: vigili del fuoco, medici, cani addestrati, sub, NOCS, tecnici, negoziatori.
L’azione cresce, veicoli dei vigili del fuoco, imbarcazioni di salvataggio, elicotteri di soccorso, ambulanze, motobarche antincendi.
In situazioni estreme anche il minimo dettaglio è essenziale.Allontana i curiosi per proteggerli da possibili incidenti, entra in edifici per salvare i superstiti, interroga i testimoni.
Il terremoto colpisce la città, incendi, inondazioni, tsunami. Quando la natura scatena la sua forza, solo una squadra coordinata può affrontarla.

 

Di corsa per la Sindrome di Asperger

Io corro per l’autismo e la Sindrome di Asperger: Corsa di Cervia 12 km, Podistica non competitiva, 27/05/2012

Io corro per l’autismo e la sindrome di Asperger

Per chi non lo sapesse sono una runner o podista, o corritrice insomma sono una che corre molto, ho sempre corso parecchio nella vita e oggi ho una motivazione in piu’ per correre:

MIO FIGLIO ASPIE, ha 12 anni e la Sindrome di Asperger “una diversità” che fa parte dell’autismo ancora poco conosciuta in Italia. 

I casi di autismo nel mondo stanno aumentando in maniera esponenziale, le ultime statistiche americane parlano di un caso su 88 bambini nati. Penso che la sensibilizzazione della società sia importante perchè c’e’ ancora molta paura, vergogna, discriminazione e ignoranza. Il sistema sanitario italiano è inadeguato e impreparato di fronte ad un fenomeno che, se prima era poco diffuso, ora invece nei prossimi anni coinvolgerà sempre di piu’ le generazioni future. Dobbiamo quindi informare e diffondere e prepararci al meglio per i nostri figli. Io lo faccio anche correndo …

 

 

Aspie Compito: Mi descrivo

Sindrome di Asperger: Compito di Aspie, seconda media

MI DESCRIVO

Questo questionario è anonimo. Inventa un nickname o un simbolo a rappresentarti. Puoi scegliere liberamente di rispondere alle domande.

Il mio nickname: Gerhard von Scharnhorst 

( è stato un generale prussiano. Capo dello Stato Maggiore generale prussiano, è noto per i suoi  scritti e le sue riforme delle forze armate di Prussia, oltre che per la sua azione di comando nel corso delle guerre contro Napoleone).

1) I tre aggettivi che mi descrivono abbastanza bene sono:

Intelligente – disciplinato – asociale

2) Di me stesso mi piacerebbe migliorare:

  • Fisicamente: essere meno magro
  • Caratterialmente: essere piu’ socievole

3) Il tempo lasciato libero allo studio, solitamente lo impiego:

Videogiochi – studiare storia

4) Quando mi vedo con i miei amici, parliamo soprattutto di:

Storia – videogiochi

5) La mia compagnia ideale dovrebbe essere cosi’:

Numero: 1 o 2      Anni: la mia età     Maschi /femmine/mista

  • Pregi: Intelligente – disciplinata – divertente
  • Difetti che accetterei: La sensibilità
  • Attività da fare insieme: Studiare storia – videogiochi
  • Musica: Nessuna
  • Modo di vestire: Gilet

6) Con i miei genitori parlo soprattutto di:

Storia

7) Quando ho un problema o ho bisogno di un consiglio mi rivolgo soprattutto a:

Madre – padre – fratello – sorella – amico/a – nonni , altri  chi?

8) Se con la fantasia dovessi paragonare la preadolescenza a:

  • Un film, la intitolerei: ?
  • Un paesaggio, sarebbe: Waterloo
  • Un oggetto, sarebbe: Un obice sperimentale
  • Un animale, sarebbe: Un cane

9) Le tre cose che vorrei realizzare nel mio futuro, sono:

1) Diventare uno storico

2) Avere la laurea in: Storia, medicina, lingue, geografia

3) Essere ricco

Compito di Aspie: Le mie relazioni sociali

Compito di Aspie: Le mie relazioni sociali       Seconda media, Sindrome di Asperger

Scrivi negli ovali i nomi delle persone che ritieni siano importanti per te ( mamma, papà, zii, insegnanti, compagni di classe, amici, ecc. Gli ovali saranno tanto piu’ vicini al tuo nome quanto maggiore sarà l’importanza che questi hanno per te. Puoi dividere gli ovali in settori nei quali si collocano le persone che hai ritenuto importanti (famiglia, parenti, scuola, amicizie, ecc) .

I due ovali piu’ vicini: Internet e amici virtuali  

2 Ovali in vicinanza: Insegnanti e mamma

1 Ovale lontano: Amici

                                                                          

 

Ricerca: Scoperto un nuovo gene, gli ormoni sessuali sono coinvolti nell’autismo?

L’autismo, è un  disturbo dello sviluppo che comporta dei deficit nel comportamento sociale e nella comunicazione, che colpisce i ragazzi  quattro volte di piu’ rispetto alle ragazze. In ragione di questo squilibrio estremo, alcuni scienziati sostengono che gli ormoni sessuali possono essere coinvolti nella malattia. Ora, i ricercatori hanno identificato per la prima volta un gene che potrebbe spiegare il divario tra i sessi alla base di alcuni sintomi dell’autismo comune.

Nel 2010, la biologa Valérie Hu  e i suoi colleghi della George Washington University Medical Center, hanno scoperto che il cervello delle persone autistiche contiene bassi livelli di una proteina prodotta da un gene chiamato recettore orfano alpha (RORA). In uno studio pubblicato su PLoS ONE, riportano che questo gene interagisce con alcuni tipi di estrogeni e di testosterone nel cervello.

Valérie Hu e il suo staff hanno esaminato le cellule neurali nel loro laboratorio. Ed hanno constatato che RORA controlla la produzione di un enzima chiamato aromatasi, che converte il testosterone in estrogeno. Ma nei loro esperimenti, la presenza del testosterone rende il gene RORA meno attivo, e conduce ad un abbassamento dell’aromatasi e a una accumulazione di testosterone. L’estrogeno ha avuto l’effetto inverso. Nel cervello, l’equilibrio degli ormoni sessuali regola l’attività RORA e mantiene  i livelli di ormoni stabili, ma ogni squilibrio puo’ aggravarsi a causa di questo ciclo. Infine, i ricercatori hanno confermato che il tessuto cerebrale degli autistici contiene in effetti piccole quantità della proteina e dell’aromatasi RORA. Secondo i ricercatori la carenza di queste molecole genera la spirale, provocando un accumulo di testosterone che puo’ causare l’autismo. Alti livelli di estrogeno nelle donne potrebbero proteggerle.

Tradotto da Mondo Aspie, articolo tratto da: Carevox.fr

Aspie e le campagne di Napoleone

L’ultima impresa di Aspie, si è buttato nella lettura delle campagne di Napoleone di Chandler 1358 pagine, una cosuccia da nulla per un ragazzino di 12 anni !!!

Dopo le enciclopedie mediche e dei minerali, quest’anno non ci facciamo mancare niente. Aspie mi  fa “Mamma, ma cosa vuoi che sia per uno come me che si è letto tutta la serie di Harry Potter”. Le passioni  di Aspie nascono dai giochi con il pc, per esempio da Minecraft è nato l’interesse per le rocce e i minerali, invece da quando ha scoperto Napoleone Total War vuole sapere tutto sulle battaglie di quell’epoca in modo da riuscire a riprodurle nel gioco e migliorare le strategie militari (non ama perdere contro il nemico).
Durante lo svolgimento del test per volontari del soccorso che Aspie ha superato senza il benchè minimo problema, un ragazzo mi ha detto: Ma chi l’ha generato questo bambino ? Non è umano !!!

Il “problema” se cosi’ si puo’ chiamare, è che si sta portando quel tomo che pesa oltre un chilo  a scuola e spesso e volentieri lo legge nelle materie che odia (arte in particolare). Inoltre la sera -Aspie legge sempre prima di dormire – diventa un’impresa farglielo chiudere. Ultimamente il volume napoleonico è onnipresente anche nelle uscite al parco.  Aspie condivide con me (mi faccio una cultura)  le riflessioni sulle strategie militari di quell’epoca, e ormai Napoleone fa parte della nostra vita :

Mamma Aspie: “Aspie fai i compiti !!! ”
Aspie:  ” No mamma, non ci penso proprio ..siamo arrivati alla fine dell’anno, mi sono impegnato, ho recuperato il 5 in inglese che avevo preso quel giorno che ero di brutto umore, adesso sono esausto come un soldato che ha combattuto la battaglia di Borodino:

La battaglia di Borodino, conosciuta anche come la battaglia della Moscova (7 settembre 1812 ), fu la più grande e sanguinosa battaglia di un solo giorno combattuta durante le guerre napoleoniche, avendo coinvolto più di 250.000 uomini.

Nel 2010, Aspie frequentava la quinta elementare in una scuola francese e io scrivevo cosi’ di lui nel mio blog : Aspie in due mesi ha letto i libri di Harry Potter N°5, N°6 e N°7, in Francese (un po’ meno di 3000 pagine).
Nella biblioteca della scuola risulta il primo lettore in classifica : categoria elementari .
(cosi’ mi ha detto, devo verificare ma ci credo perchè ha riempito 3 fiches di lettura).
In base alla grandezza dei libri si accumulano punti, con Harry Potter numero 5 ne ha guadagnati 16 passando in vantaggio sul bimbo-topo di biblioteca che conduceva la classifica.
Alla fine si è talmente appassionato alla saga che gli abbiamo comprato il resto della serie il 6 e 7, meglio la lettura che il rimbecillimento con il pc, nintendo, psp e company …..
Chissà da chi ha preso la passione per i libri ?