Sindrome di Asperger: Cane vestito da scolaro aiuta ragazzo vittima di bullismo a ritornare a scuola

Da quando è stata adottata dalla famiglia di un giovane autistico britannico di 14 anni, Sally cane femmina di razza Welsh Corgi, ha cambiato la vita del giovane ragazzo. Nick che ha la sindrome di Asperger (una forma di autismo), ha lasciato la scuola che non sopportava piu’ … fino all’arrivo di Sally nella sua vita.  ComeContinua a leggere “Sindrome di Asperger: Cane vestito da scolaro aiuta ragazzo vittima di bullismo a ritornare a scuola”

Autismo: Martin Hedley, la Sindrome di Asperger e le difficoltà nel lavoro

Martin Hedley, un britannico di 44 anni, ha la Sindrome di Asperger. Nonostante le sue alte funzioni cognitive e una laurea universitaria, è rimasto disoccupato in questi ultimi 10 anni. Martin Hedley ha ricevuto la diagnosi di Sindrome di Asperger 10 anni fa. E’ una situazione che non riesce a comprendere. Problema relazionale L’ambiente gioca un ruolo importanteContinua a leggere “Autismo: Martin Hedley, la Sindrome di Asperger e le difficoltà nel lavoro”

Ricerca: I bambini PANDAS e la presenza di streptococchi

Secondo una nuova ipotesi infezioni batteriche potrebbero interferire con aree cerebrali che controllano i movimenti Cosa pensereste se vi dicessero che c’è una possibilità del 20% che il vostro fastidioso tic o l’ossessione che vi costringe e controllare mille volte se avete chiuso il gas quando uscite di casa sono frutto di una faringite soffertaContinua a leggere “Ricerca: I bambini PANDAS e la presenza di streptococchi”

Sindrome di Asperger: Kyle Koleman, la popstar che non parlava

Kyle è un ragazzo fortunato a vivere in Inghilterra. In Italia, ai ragazzi con la Sindrome di Asperger se tutto va bene sbagliano le diagnosi, gli propinano psicofarmaci, gli annientano l’autostima e li fanno regredire perchè vogliono omologarli agli altri invece di valorizzare i loro punti di forza ! Kyle Coleman  ha 25 anni, è ingleseContinua a leggere “Sindrome di Asperger: Kyle Koleman, la popstar che non parlava”

L’attività cerebrale, uno strumento per rivelare l’autismo nei neonati ?

L’attività cerebrale, uno strumento per rivelare l’autismo nei neonati? Un depistaggio precoce dell’autismo, generalmente diagnosticato intorno ai due anni, aiuterebbe la presa in carico della malattia, che colpisce circa l’1% della popolazione e si traduce con delle difficoltà a comunicare con il mondo esterno. Uno studio pubblicato venerdi’ nella rivista scientifica Current Biology, indica cheContinua a leggere “L’attività cerebrale, uno strumento per rivelare l’autismo nei neonati ?”

Autismo e sindrome di savant: Stephen Wiltshire

Stephen Wiltshire, 37 anni,  artista londinese di origine antillese non è come gli altri. Ha un dono straordinario, e’ capace di riprodurre nei minimi dettagli un paesaggio dopo averlo osservato per pochi minuti. Stephen ha cominciato a parlare all’età di 9 anni. Per insegnargli l’alfabeto gli educatori dovettero utilizzare come “mezzo di mediazione” fogli e pennarelli. Una serie di scambiContinua a leggere “Autismo e sindrome di savant: Stephen Wiltshire”

Inghilterra: Kaspar, il robot intelligente per i bambini autistici

Kaspar (acronimo di Kinesics and Synchronisation in Personal Assistant Robotics), segnala Wired, è un bambino robot sviluppato nell’ambito del progetto europeo Interactive Robotic Social Mediators as Companions (IROMEC), è un piccolo robot creato in Inghilterra, nell’università di Hertfordshire nel 2007.  Cappellino con visiera nero, camicia  e jeans , Kaspar è il compagno di gioco perfettoContinua a leggere “Inghilterra: Kaspar, il robot intelligente per i bambini autistici”

Daniel Tammet e la Sindrome di Asperger

Daniel Paul Tammet (Londra, 31 gennaio 1979) è un autistico britannico con un grande talento per la matematica e l’apprendimento delle lingue. Primo di nove figli nato da genitori londinesi appartenenti alla middle-class. Nella sua autobiografia, Nato in un giorno azzurro : il mistero della mente di un genio dei numeri, (tit. or.: Born on aContinua a leggere “Daniel Tammet e la Sindrome di Asperger”